mercoledì 6 aprile 2016

Garuffa


Questo sistema ci permette di andare con precisione sul punto di battuta in corta che valuteremo traguardando il birillo rosso con il centro della biglia avversaria e prolungando una retta immaginaria sulla sponda corta (in questo caso 12). 
Memorizzando con un doveroso allenamento le battute della sponda di partenza e della prima sponda o sponda di mira, con una semplice moltiplicazione troveremo il punto di battuta in prima sponda per uscire a 12 (in questo caso il diamante 20 di prima sponda denominato "3", infatti 4 x 3 = 12 !
Nota Bene: Ricordarsi che il conteggio ha dei bug solo sul diamante 1 di prima sponda ... 4 x 1 = 5 e 5 x 1 = 7 !!!
GARUFFA COSTANTE 8

Compensazioni:
Quando l’uscita sul birillo rosso (1) è superiore al valore 8 in sponda corta, si calcola nel modo seguente:
Al numero della bilia Avversaria (A) si aggiunge il valore fisso "8", nel grafico l’uscita di A ha il valore 13, per cui avremo 13 + 8 = 21 quando ci si imposta sulla palla battente, se mirando al valore precedentemente ricavato (21) l’origine della battente coincide con l’angolo (R), non ci sono compensazioni; nel caso in cui mirando a 21 il calcio della stecca tocca un valore in sponda corta (B), si aggiunge metà di tale valore (11 : 2 = 5,5) al punto di mira, per cui in questo frangente avremo: 21 + 5,5 = 26,5 punto di mira reale; se il calcio della stecca corrisponde ad un valore in sponda lunga (V), si sottrae metà di tale valore (10 : 2 = 5) al punto di mira, pertanto avremo: 21 – 5 = 16 punto di mira reale.

Al volo di una sponda

METODO di APPLICAZIONE:

Bilia BATTENTE posizionata nel quadrante inferiore destro ("B1" in sponda lunga o "B2" in sponda corta). Spostarsi in sponda lunga, lato quadrante inferiore sinistro, fino al QUARTO DIAMANTE che diventerà il nostro DIAMANTE FISSO 0 (zero).

2 a mò di 3

ANGOLO 50 – SISTEMA 2 SPONDE a MO’ DI 3.
Il sistema, 2 sponde a mò di 3, si avvale delle numerazioni e della formula base dell’angolo 50: partenza – attacco = uscita.
VALUTAZIONE DELL’USCITA: Si individua la diagonale dei 45° traguardando la linea del diamante in sponda corta e del pari diamante in sponda lunga (seconda e terza sponda) più vicina alla bilia avversaria.
Con un parallelismo, si sposta questa diagonale sulla bilia per leggere il valore di uscita sul panno verde della bilia stessa.

Quando la posizione della bilia avversaria è inferiore al diamante 20, la linea di valutazione (diagonale 45°) passa a filo esterno della bilia (verso l’angolo), dal lato dell’uscita.
Se la bilia avversaria si trova su una diagonale superiore al diamante 20, la linea di valutazione (diagonale 45°) passa per il centro della bilia avversaria.

L’EFFETTO (taglio) e LA FORZA ; il taglio da usare per questo tipo di tiro è il taglio 2 in testa, compensando l’uscita a seconda della posizione della battente e della forza usata, come per le 3 sponde di calcio di misura oppure con la bilia avversaria lontano dalla seconda sponda o appoggiata alla terza.

Se la BILIA AVVERSARIA fosse vicina alla seconda sponda o appoggiata, la forza va incrementata per poterla spingere oltre il castello dei birilli.

BILIA BATTENTE su SPONDA LUNGA (partenza in sponda lunga). 
Quando la bilia avversaria è vicina alla sponda corta, il valore di uscita è ricavato con la diagonale 45° e la linea di valutazione passa sul filo esterno della bilia avversaria. 
Il conteggio è quello usuale delle tre sponde, ma al valore di uscita vanno tolti 2 punti.
Questo è valido per i valori inferiori al 20.

Oltre il 20, il valore di uscita è ricavato con la diagonale 45° e la linea di valutazione che passa per il centro della bilia avversaria e non si tolgono i due punti di compensazione.

BILIA BATTENTE su SPONDA CORTA (partenza in sponda corta):
per valutare l’uscita, con valore superiore o uguale a 20, con diagonale di 45° e la linea di valutazione sul centro della bilia avversaria, si usa il conteggio delle tre sponde, quindi si SOMMA al valore di uscita 1, 2, 3, 4 punti a seconda della posizione di lettura del valore di partenza.
  • Con partenza 55 valore di uscita + 1
  • Con partenza 60 valore di uscita + 2
  • Con partenza 65 valore di uscita + 3
  • Con partenza 70 valore di uscita + 4
  • Con partenza 75 valore di uscita + 3
  • Con partenza 80 valore di uscita + 2
  • Con partenza 90 valore di uscita + 1
N.B.: Con biliardo nuovo, ridurre di un punto le compensazioni (0, 1, 2, 3 anziché 1, 2, 3, 4)
Con Bilia avversaria a sponda, si gioca il 3 sponde normale senza compensazioni.
Regolare la forza a seconda della posizione della bilia avversaria.
Dopo il 20 (valore Uscita), si considera sempre bilia piena.

fonte: http://biliardosolvay.altervista.org/

2 sponde al volo veloce

Dal Diamante di mira (posizionato sulla mezzeria longitudinale di sponda corta inferiore), traguardare la biglia avversaria sul punto dove vorremmo fosse colpita, prolungando una retta immaginaria (linea rossa) sulla sponda lunga (opposta alla bilia battente) troviamo il punto di uscita, in questo caso, il punto 8.
 Spostiamoci fino a trovare la biglia battente 'B1' verificando quale diagonale passa tra la biglia battente e il PUNTO 8 in sponda corta superiore (in quasto caso 6).

Il punto di battuta sarà dato dalla somma 8 + 6 = 14, mirando sul "becco" della gomma in proiezione al numero trovato. Il tiro dovrà essere veloce, colpendo la bilia in testa (circa i 3/5) senza effetto.
fonte: http://biliardosolvay.altervista.org/

2 al volo veloce

Con partenza dal 15 di lunga e mirando al 15 di corta la biglia passerà dallo "0" di lunga opposta

Con partenza dall'11 di lunga e mirando all'11 di corta la biglia passerà dallo "0" di lunga opposta